FAQ
Domande & Risposte
L'importanza della fase di analisi e valutazione, Frequently Asked Questions
Molte persone approcciandosi per la prima volta a queste metodologie possono rimanere disorientati: sembrano concetti astratti con pochi risvolti pratici.

Questa sezione FAQ vuole far comprendere l'importanza di questa fase di analisi e di quanto, in termini operativi, possa contribuire nelle scelte aziendali.
Perché dovrei utilizzare il Business Model Canvas, conosco già i prodotti che vendo?
Il business model canvas è uno strumento molto potente, nella sua semplicità. Il cliente è spesso concentrato proprio su questo: nel vendere un prodotto, da anni e con le stesse modalità.
Dalla nostra esperienza abbiamo notato che è proprio l'altro lato della medaglia che è poco conosciuto: il consumatore, le sue esigenze, i suoi bisogni.
Nel qualificare il cliente riusciamo ad ottenere informazioni determinanti per correggere il tiro dei prodotti venduti, delle modalità di vendita e promozionali.
Il mio magazzino è troppo grande e dispersivo, ho troppi prodotti da vendere
Proviamo - anche in questo caso - a vedere il problema da un'altra prospettiva ed immaginarci se queste informazioni potrebbero essere un'opportunità.
In questi casi utilizziamo spesso l'approccio di Pareto e la regole dell'80/20, ovvero l'80% del fatturato aziendale è determinato da una piccola parte di prodotti.
La nostra analisi, in questo caso, parte proprio del capire quali sono i prodotti che contribuiscono maggiormente al fatturato aziendale, cercando di rendere meno dispersivo possibile l'approvvigionamento ed il magazzino e riducendone la dimensione (ed i costi).
Non so mai quale percentuale di sconto applicare nel mio e-commerce o durante i saldi nel mio store fisico
Di nuovo, proviamo a guardarla da un altro punto di vista ;)
Pensiamo: un consumatore che diventa cliente, mediamente, quanto spende l'anno? Per quanti anni resta mio cliente?
Calcolare il valore dei clienti nel tempo, ovvero il “customer lifetime value" è fondamentale per dare una risposta a questa domanda.
Domanda che potrebbe anche essere posta in termini “quanto budget posso investire in una fiera di settore?" Tutta parte dal valore che i nostri clienti (calcolati sullo storico delle vendite) portano alla nostra azienda.
Vorrei investire su Instagram, ma non sono certo del passo da fare.
Proviamo a chiederci che percorso, il consumatore tipo della nostra azienda, fa per soddisfare i suoi bisogni. Quando manifesta interesse verso prodotti che anche la nostra azienda vende, come si comporta? Naviga su internet? Cerca informazioni sui Social? Acquista una rivista di settore? Partecipa a fiera o altro?
E lungo questo percorso, quello che noi chiamiamo customer journey, la nostra azienda è presente con - ad esempio - un sito dedicato e semplice da navigare, nel caso in cui avessimo ipotizzato che il consumatore cercasse le prime informazioni on-line?
La risposta quindi sta proprio nei risultati di questa analisi, nel capire cosa accade e come accade.
La mia azienda investe da anni nella sostenibilità dei propri prodotti, ma non sono certo che questo contribuisca al valore della mia attività.
Probabilmente l'azienda non si è ancora dotata di un'identità di marca (brand) forte che si faccia carico di questa importante mission aziendale, ovvero la sostenibilità.
Un brand rappresenta una storia da raccontare attraverso tutta la comunicazione dell'azienda: dalla sede, dal packaging, dai cataloghi aziendali, dal sito internet, dai social.
Tutto parla e trasmette valore, anche l'arredo della recepetion della propria azienda.
Quelle che sembravano riflessioni ed analisi astratte hanno quindi un risvolto pratico molto importante, non sono semplicemente fine a se stesse, ma rappresentano la base per prendere decisioni strategiche ed operative per la propria azienda.
Scopri come creare un brand forte e far crescere la tua azienda

L'importanza della fase strategica e di pianificazione